Focus

Camper Professional Award

Premiamo le eccellenze italiane

Durante la fiera Fit Your Camper, il 4 aprile 2024, si è svolta la prima edizione dei Camper Professional Italia Award 2024, dove sono stati premiati dealer e figure professionali importanti per il settore: i dealer che si sono distinti nel 2023 in tre diverse categorie (Camper Professional RV Dealer Award 2024); le figure professionali che a hanno lasciato un segno indelebile, influenzando positivamente il nostro settore e lasciando un’eredità (Camper Professional Legacy Award 2024); e infine quelle aziende e brand che si sono distinti nel 2024 per attività di marketing o promozionali (Camper Professional Editor’s Choice Mention 2024)

RV Dealer Award

Paolo Bacci CaravanBacci – Camper Professional RV Dealer Award 2024
Paolo ha elevato l’arte della narrazione visiva nel settore del turismo itinerante, utilizzando droni e attrezzature di ripresa professionali per catturare la bellezza e l’essenza della vacanza in camper come mai prima d’ora. I suoi itinerari attraverso la Val d’Orcia, le Terre di Pisa, la Tenuta di San Rossore, il Teatro del Silenzio e Volterra sono stati non solo un inno alla scoperta del territorio, ma anche un’efficace dimostrazione di come il camper possa essere lo strumento ideale per vacanze attive, ricche di scoperte culturali, artistiche ed enogastronomiche.
Gli ultimi due video pubblicati nel febbraio 2024, intitolati “Around Tuscany”, sono il culmine di questa visione. Paolo Bacci, accompagnato dalla moglie Nicoletta a bordo di veicoli Carthago e Malibù, ha invitato gli spettatori a unirsi a loro in un viaggio esplorativo attraverso la Toscana, una regione rinomata per le sue offerte enogastronomiche, la sua ospitalità, e le sue meraviglie paesaggistiche e architettoniche.
Conferendo il Camper Professional Italia Dealer Award 2024 a Paolo Bacci, si riconosce l’eccezionale contributo alla promozione del turismo in camper. Questi video non solo mettono in risalto la qualità e il comfort dei veicoli utilizzati, ma spostano l’attenzione sull’essenza stessa del viaggiare in camper: l’esplorazione dinamica e immersiva del territorio, alla ricerca di esperienze autentiche e memorabili. Il camper come chiave per accedere a un tipo di vacanza che va oltre il semplice spostamento, offrendo un’esperienza di viaggio profondamente arricchente, capace di connettere i viaggiatori con le culture locali, le bellezze artistiche e le particolarità enogastronomiche delle destinazioni visitate.
Il premio conferito a Paolo Bacci celebra la qualità visiva e il contenuto dei suoi video, ma anche la capacità di narrare e condividere esperienze di viaggio autentiche, mettendosi in gioco in prima persona insieme alla moglie Nicoletta. Questo tocco personale non solo rende i racconti genuini e appassionanti, ma crea anche un ponte di empatia e fiducia tra chi vende e chi utilizza il camper.

Stefano Bonometti Bonometti Centrocaravan – Camper Professional RV Dealer Award 2024
Questo premio celebra la dedizione con cui Stefano Bonometti e il team di Bonometti Centrocaravan hanno lavorato per creare un ponte diretto tra gli esperti di componentistica per camper e caravan e gli utilizzatori finali.
L’obiettivo primario di questa iniziativa è duplice: da un lato, offrire formazione di qualità per garantire vacanze senza sorprese e una maggiore sicurezza sia in sosta che in viaggio; dall’altro, esplorare nuove opportunità di business nel mercato degli accessori, presentando le ultime novità e tendenze a una clientela sempre più informata e appassionata.
L’evento si rivela anche un potente catalizzatore per l’attività commerciale. La creazione di eventi all’interno della propria concessionaria non solo stimola la vendita di camper, caravan e accessori, ma consolida anche la relazione di fiducia con la clientela, che arriva a considerare la struttura non solo un punto di vendita, ma anche un centro di formazione e di intrattenimento.
La decisione strategica di ospitare l’evento all’interno dell’officina fornisce un contesto pratico e tangibile per dimostrare prodotti e accessori in un ambiente reale di utilizzo e trasmette un messaggio forte sulla qualità e l’importanza del servizio post-vendita, contribuendo a rafforzare la percezione della concessionaria come un luogo di eccellenza a 360 gradi.
Questa iniziativa evidenzia la visione lungimirante di Bonometti Centrocaravan nel promuovere una cultura del campeggio itinerante sempre più consapevole e sicura, contribuendo significativamente alla crescita e al dinamismo del mercato degli accessori per camper e caravan.
Conferendo il Camper Professional Italia Dealer Award 2024 a Stefano Bonometti, si riconosce quindi non solo il successo organizzativo dell’evento Officine Aperte, ma anche e soprattutto l’importanza dell’educazione continua e del dialogo tra aziende e consumatori.

Leonardo Villani Camperis – Camper Professional RV Dealer Award 2024
In un mercato in cui è cresciuto esponenzialmente il numero delle persone attratte da questo stile di vacanza, spesso il primo punto di contatto è costituito dal noleggio: un’esperienza fondamentale per guidare il cliente verso un modo di viaggiare affascinante, ma molto diverso da quelli più tradizionali.
A Camperis va il merito di avere ideato Zipvana, una piattaforma che semplifica il processo di noleggio illustrandone in modo chiaro e accattivante i vantaggi e semplificandone le complesse procedure.
Questo riconoscimento celebra la bontà del progetto non solo per quanto riguarda un’interfaccia con l’utente molto intuitiva e semplice, ma anche per la qualità della grafica, la velocità del sistema e gli ottimi contenuti di marketing e comunicazione. Un portale che propone una soluzione innovativa ed evolve la customer experience.
Con Zipvana, infatti, Camperis ha introdotto un nuovo standard nel modo in cui le persone affrontano l’esperienza di noleggio camper che ora è più accessibile, trasparente e priva di stress. Gli articoli pubblicati sul blog interno e i video presenti sui social aiutano i clienti a conoscere le regole del viaggio in camper, a ottenere consigli sulla guida e sull’utilizzo del mezzo con video specificamente dedicati alla flotta dei veicoli a noleggio. Con una chiara esposizione dei prezzi e una procedura semplificata, Villani ha reso il noleggio accessibile a tutti, eliminando le barriere tradizionali che spesso ostacolano questa esperienza di viaggio.
Conferendo il Camper Professional Italia Dealer Award 2024 a Leonardo Villani per la piattaforma Zipvana riconosciamo l’impegno nell’innovazione e la capacità di adattarsi alle esigenze mutevoli della clientela. Un’iniziativa in grado di ottenere la fiducia e l’apprezzamento di migliaia di viaggiatori.

Legacy Award

Vincenzo Grosso – Camper Professional legacy Award 2024
Quella di Vincenzo Grosso è la storia di successo di un imprenditore che, partendo da condizioni modeste, è riuscito a costruire un vero e proprio impero nel mondo del caravanning. La sua intraprendenza lo ha portato a fondare Grosso Vacanze, e successivamente i marchi Blucamp e Blurent, diventando un punto di riferimento nel settore.
Dietro il successo di Vincenzo Grosso ci sono decenni di duro lavoro, innovazione e fedeltà ai principi di qualità e di servizio al cliente. Il suo modello imprenditoriale ha sempre puntato sulla continuità e la fedeltà nei rapporti commerciali, evitando di inseguire opportunità di breve termine a scapito della stabilità e dell’affidabilità. Questa filosofia lo ha reso rispettato e stimato non solo tra i suoi clienti, ma anche tra i suoi collaboratori e partner commerciali.
La sua visione imprenditoriale lo ha portato a essere tra i pionieri nella creazione di una rete di noleggio camper strutturata in Italia, anticipando l’importanza di Internet e delle nuove tecnologie per il settore turistico.
Vincenzo Grosso ha contribuito attivamente alla promozione del territorio e alla valorizzazione della cultura enogastronomica italiana, collaborando con Carlo Petrini nella realizzazione del primo presidio Slow Food. Il suo impegno sociale e culturale gli ha valso il riconoscimento di Cavaliere, Ufficiale e Commendatore al merito della Repubblica.
Rimane la famiglia, però, il suo orgoglio maggiore. La moglie, i figli, i nipoti e ora i bisnipoti rappresentano il cuore della sua vita e la vera eredità del suo successo. Grosso ha sempre creduto che la vera ricchezza sia rappresentata dalle persone che lo circondano: un valore che traspare in ogni aspetto della sua vita professionale e personale.
Il Camper Professional Legacy Award rappresenta non solo un riconoscimento al successo imprenditoriale di Vincenzo Grosso, ma anche alla sua capacità di essere un innovatore, un promotore di valori e un modello di impegno nella comunità.

Loriano Corsi – Camper Professional legacy Award 2024
Loriano Corsi inizia la sua avventura nel settore delle caravan come gestionale produttivo in un’azienda che produce componenti per caravan nel 1976. Nel 1984, al fianco di Pierluigi Alinari nella Caravan Internationals, inizia a progettare camper e introduce degli elementi di innovazione nelle tecniche costruttive, sostituendo i chiodi con le viti e utilizzando avvitatori pneumatici, rivoluzionando così il processo di assemblaggio e migliorando la tenuta e la qualità dei veicoli. Questi cambiamenti portarono a un’espansione significativa, con la produzione che si adattava rapidamente alle richieste del mercato, passando da un veicolo al giorno a sei-sette veicoli giornalieri in pochi mesi.
Attraverso l’esperienza acquisita e l’innovazione costante, Corsi ha giocato un ruolo cruciale nello sviluppo e nel successo di brand come McLouis, contribuendo a rendere il marchio uno dei leader nel settore europeo degli autocaravan. Le linee arrotondate di questi camper furono una scelta innovativa e funzionale. Permettevano di avere più spazio nella mansarda, evitando l’angolino scomodo in fondo al letto. Inoltre, la standardizzazione dei componenti facilitava la produzione e la reperibilità dei ricambi.
Sul fronte dei layout interni, il contributo di Loriano Corsi ha ottimizzato lo spazio abitativo adottando letti trasversali per ospitare comodamente famiglie di tre o quattro persone e progettando veicoli con garage posteriore. Queste scelte progettuali, insieme all’adozione della vetroresina per una maggiore qualità e durabilità, hanno definito nuovi standard nel settore.

Alessandro marco Butturini – Camper Professional legacy Award 2024
Alessandro Marco Butturini è entrato a far parte della famiglia AL-KO nella divisione giardinaggio nel 1991, per spostarsi dopo 10 anni nella divisione tecnologia per veicoli dove ha ricoperto il ruolo di direttore commerciale fino al 2020. Si è distinto come un vero esperto nel campo dei telai, dei rimorchi e dei componenti correlati e ha rappresentato una voce autorevole e di fiducia, promuovendo attivamente la cultura della sicurezza in viaggio sui veicoli ricreazionali. La sua abilità nel promuovere relazioni di valore e durature sia con i clienti B2B sia con la stampa e gli utenti finali di camper e caravan ha contribuito significativamente allo sviluppo del settore in Italia. Ispirandosi all’esperienza di suo padre, giornalista RAI, Alessandro Marco Butturini è stato un innovatore nella comunicazione, organizzando numerose occasioni di incontro con camperisti, caravanisti e giornalisti per promuovere la cultura della sicurezza durante il viaggio a bordo dei veicoli ricreazionali e affrontando temi come la distribuzione dei pesi e i comportamenti dinamici. Conoscere il comportamento del mezzo durante la marcia e sapere come intervenire è fondamentale, ma è altrettanto importante controllare periodicamente il buono stato dei suoi componenti e dotarlo di dispositivi adatti a migliorarne stabilità e tenuta di strada. La visione di Alessandro Marco Butturini ha guidato l’azienda attraverso cambiamenti e sfide e ha esplorato nuove strade della comunicazione, dai giornali specializzati ai video su YouTube, avviando campagne di informazione e sensibilizzazione anche attraverso i social media, quando ancora poche aziende se ne servivano. La sua competenza ed esperienza hanno rappresentato un punto di riferimento per tutto il settore, e coloro che hanno avuto la fortuna di lavorare con lui o di beneficiare dei suoi consigli gli sono ancora riconoscenti. Questo premio alla carriera celebra non solo i successi professionali di Alessandro Marco Butturini ma anche il suo straordinario contributo alla cultura aziendale di AL-KO, basata su qualità, innovazione e passione. La sua storia è un esempio luminoso di come la visione, la leadership e l’impegno possano tracciare la strada per un futuro di successo.

Raffaele Jannucci – Camper Professional legacy Award 2024
Lo spirito pionieristico del dottor Raffaele Jannucci ha rivoluzionato il mondo del plein air, rendendolo una parte vitale della nostra cultura e del nostro modo di vivere. Non è stato solo un innovatore e un visionario: è stato un comunicatore eccezionale e un imprenditore determinato, le cui idee e progetti hanno spinto il settore del plein air verso nuovi orizzonti. Fondatore del mensile PleinAir, Raffaele ha dedicato la sua vita a promuovere un approccio al turismo che fosse allo stesso tempo sostenibile e arricchente, mettendo in luce le bellezze meno conosciute del nostro paese e dell’Europa. La sua capacità di vedere oltre, di immaginare un futuro in cui il viaggio in camper diventasse un’esperienza accessibile e gratificante per tutti, ha lasciato un segno indelebile nel settore. Il suo impegno non si è fermato alla sola pubblicazione; ha infatti lavorato instancabilmente per formare e ispirare generazioni di giornalisti, collaboratori e lettori, condividendo non solo la sua vasta conoscenza, ma anche i suoi valori di rispetto, qualità e cultura. Raffaele Jannucci ha fornito un contributo insostituibile al settore con i suoi preziosi consigli e consulenze, aiutando in modo significativo a spostare il turismo plein air fuori dalla sua nicchia originaria per renderlo interessante agli occhi dei media generalisti. La sua capacità di professionalizzare il marketing delle aziende del settore ha segnato una svolta, migliorando l’immagine e l’efficacia comunicativa di tutto il comparto. Per due anni ha firmato la rubrica “Ipse Dixit” sulle colonne di Camper Professional Italia arricchendo la nostra pubblicazione con la sua raffinata penna. Oggi, con il Camper Professional Legacy Award, vogliamo riconoscere il contributo straordinario di Raffaele Jannucci, un uomo che ha saputo trasformare la sua passione in un’eredità duratura. Il suo spirito, le sue idee e il suo amore per il turismo all’aria aperta continuano a vivere in tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di essere toccati dalla sua visione.

Editor’s Choice Mention

Alessandro Calò – Erwin Hymer Group Italia
Camper Professional Editor’s Choice Mention 2024

Vedere un camper dentro una struttura di vendita o in una fiera è sicuramente uno dei momenti più importanti nella scelta di un veicolo. Quello che raramente si può fare è mettersi al volante e verificarne in prima persona le doti di guidabilità. Hymer ha voluto creare un evento assolutamente fuori dagli schemi, consentendo a chi lo desidera di provare su strada, e anche fuori, alcuni dei suoi veicoli. È nato così Hymer The Event, che invita pubblico, appassionati e potenziali clienti a una tre giorni di test drive e di festa. Per questa iniziativa, Camper Professional Italia ha quindi deciso di assegnare un Editor’s Choice Mention a Erwin Hymer Group Italia.

Ester Bordino – Assocamp
Camper Professional Editor’s Choice Mention 2024

Unire l’immagine del camper a quella di una bellissima vacanza, magari in mezzo alla natura, è facile. Meno semplice è pensare al veicolo come a uno strumento capace di rispondere alle esigenze di persone che ogni giorno devono convivere con qualche forma di disabilità. E questo anche perché l’attuale legislazione, che consente di acquistare autovetture con l’IVA agevolata al 4% invece che al 22%, non è applicabile ai veicoli ricreazionali. Assocamp da tempo porta avanti la richiesta di equiparare questa imposta tra auto e camper, dando così la possibilità ai diversamente abili di fare più liberamente vacanze all’aria aperta. La nostra Editor’s Choice Mention va quindi ad Assocamp per il progetto “Camper e disabilità: la vacanza inclusiva è un diritto di tutti”.

Guglielmo Zorzi – Knaus Tabbert italia
Camper Professional Editor’s Choice Mention 2024

Il processo di vendita di un veicolo ricreazionale passa solitamente dalla presentazione delle sue doti. Ma in un settore in cui il livello di interesse da parte di chi si avvicina a questo mondo è in notevole crescita, è importante presentare il prodotto anche nel contesto in cui dovrà essere utilizzato. A Knaus Tabbert va riconosciuto il merito di avere creato un’efficace campagna promozionale battezzata “Vacanza Unica”, con la realizzazione di un sito web dedicato e un’ampia serie di passaggi pubblicitari su diversi media, con l’obiettivo di mettere in evidenza l’unicità del nostro Paese. Per questa meritevole iniziativa Camper Professional Italia ha deciso quindi di assegnare un’Editor’s Choice Mention a Knaus Tabbert.

Luca Mercatucci – Chausson italia
Camper Professional Editor’s Choice Mention 2024

Viaggiare in camper significa sposare una tipologia di vacanza che spesso passa da siti naturali di altissimo impatto emotivo. Lo stesso impatto emotivo che sono capaci di suscitare i più importanti luoghi italiani carichi di storia e cultura. Per questo Chausson ha deciso di lanciare, sin dal 2017, l’articolato progetto “La cultura in viaggio”, che comprende guide turistiche dedicate al patrimonio culturale italiano, eventi di formazione per i dealer, viaggi e itinerari. L’ultimo in ordine di tempo, organizzato lo scorso 25 aprile, da Roma e da Brindisi lungo la via Appia Antica con destinazione Benevento. Editor’s Choise Mention ampiamente meritata da Chausson.