News

Statistiche europee camper: il consuntivo 2023 e il primo trimestre 2024

Secondo le statistiche pubblicate dalla European Caravan Federation sul suo sito (https://www.e-c-f.com/) nel 2023, l’Europa ha visto una diminuzione generale del 4,2% nelle immatricolazioni totali di veicoli ricreativi rispetto al 2022. In particolare, le immatricolazioni di caravan sono diminuite del 10,9%, mentre quelle dei camper hanno subito una leggera riduzione dell’1,0%.

Immatricolazioni Gennaio – dicembre 2023: https://www.e-c-f.com/wp-content/uploads/2021/08/E.1.0_CY2023.pdf

Paesi con maggiori variazioni:

  • Austria: Ha registrato una diminuzione del 20,7% nelle immatricolazioni totali, con un calo del 20,1% per le caravan e del 20,8% per i camper.
  • Belgio: Ha visto un decremento complessivo del 9,4%, con le caravan che hanno subito una flessione del 21,4% e i camper del 6,8%.
  • Germania: Pur essendo uno dei mercati più grandi, ha registrato una lieve diminuzione dello 0,7% nelle immatricolazioni totali. Le caravan sono diminuite del 10,5%, ma i camper sono aumentati del 3,0%.
  • Francia: Le immatricolazioni totali sono diminuite dell’1,7%, con un incremento dell’1,6% nelle caravan e una riduzione del 2,7% nei camper.

L’Italia ha mostrato stabilità con una variazione quasi nulla nelle immatricolazioni totali (da 6.487 a 6.484).

Il Regno Unito ha registrato un calo nelle immatricolazioni totali dell’1,1%. Le immatricolazioni di caravan hanno subito una riduzione del 5,0%, mentre quelle di camper sono aumentate del 3,3%.

Primo trimestre del 2024: https://www.e-c-f.com/wp-content/uploads/2021/08/E.Q1-24_130524.pdf

Nei primi tre mesi del 2024, il mercato europeo dei veicoli ricreazionali ha continuato a mostrare dinamiche interessanti, con un aumento complessivo del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2023.

Paesi con performance significative:

  • Francia: Ha registrato un aumento del 3,6% nelle immatricolazioni totali, con una crescita dell’8,8% nei camper.
  • Germania: Continua a vedere una crescita, con un aumento del 4,5% nelle immatricolazioni totali, grazie a un incremento del 7,2% nei camper.
  • Italia: Ha mostrato una crescita significativa del 12,4%, con un aumento del 17,3% nei camper.
  • Il Regno Unito ha, registrato un aumento del 5,8% nelle immatricolazioni totali. Le immatricolazioni di caravan sono diminuite del 7,3%, mentre quelle di camper hanno mostrato un significativo incremento del 20,2%.

Paesi con declini significativi:

  • Austria: Ha visto una diminuzione del 20,6% nelle immatricolazioni totali, con una flessione del 14,1% nelle caravan e del 22,0% nei camper.
  • Norvegia: Ha registrato un calo del 22,9% nelle immatricolazioni totali, con una diminuzione del 26,6% nelle caravan e del 19,8% nei camper.
  • Svizzera: Ha mostrato una riduzione del 12,4% nelle immatricolazioni totali.

Da questi numeri emergono Germania, Francia e UK come mercati robusti con tendenze di crescita positiva, mentre paesi come Austria e Norvegia devono affrontare notevoli cali. Il primo trimestre del 2024 indica un leggero ottimismo con una crescita complessiva, suggerendo una possibile ripresa nel settore.