Interviste Internazionali

Ute Hofmann

Visione tedesca, stile italiano

A colloquio con la donna che dal 2020 dirige l’area Sales, Marketing, Product &Service di Laika, una delle aziende di prestigio di Erwin Hymer Group

Testo di Renato Antonini

Tedesca ma in Italia da molti anni, Ute Hofmann è una delle poche donne che ricoprono un ruolo manageriale nel settore RV in Europa: è CEO di Laika per l’area Sales, Marketing, Product & Service. Ha lavorato in diverse società dell’Erwin Hymer Group a partire dal 2007: prima Laika, poi Carado e Sunlight nelle fase di crescita dei due marchi, poi Movera e infine il ritorno a Laika. Abbiamo chiesto a Ute Hofmann di fare il punto sull’attuale situazione di mercato e sui cambiamenti in atto nel settore RV.

Camper Professional – Quali sono attualmente i mercati di riferimento per Laika? Ci sono stati cambiamenti negli ultimi anni?

Ute Hofmann – I mercati più importanti per Laika sono principalmente concentrati in Europa, con una particolare enfasi su alcune regioni chiave. Negli ultimi anni, l’evoluzione di questi mercati è stata influenzata da diversi fattori, tra cui tendenze economiche, demografiche e culturali e anche il conflitto in Ucraina.
Italia e Germania rappresentano tradizionalmente i principali mercati per Laika. L’Italia, dove ha sede Laika, è stata storicamente uno dei mercati più importanti, mentre la Germania ha una forte domanda per i veicoli ricreazionali di alta qualità. Negli ultimi anni, entrambi hanno mostrato una crescita stabile, spinta dalla crescente popolarità del turismo itinerante e dalla domanda per veicoli di lusso. La Francia è un altro mercato chiave, con una crescente richiesta verso il nostro marchio e una rete sempre più grande di partner commerciali. Nonostante le incertezze legate alla Brexit, il Regno Unito rimane un mercato significativo per noi. La domanda di veicoli ricreazionali di fascia alta ha continuato a essere robusta, sebbene possa essere stata influenzata da fattori economici e politici. Laika sta anche esplorando opportunità nei mercati emergenti, come i paesi dell’Europa dell’Est, la Nuova Zelanda, la Turchia o il Giappone, che offrono potenziali opportunità di sviluppo con un interesse crescente per il turismo itinerante.

Camper Professional – Il buon design, l’Italian Style, è uno dei pilastri su cui si fonda l’identità di Laika e anche la sua attività di comunicazione. In che modo questo entra a far parte del processo di realizzazione e vendita dei vostri prodotti?

Ute Hofmann – Il buon design e lo stile italiano sono elementi centrali nell’identità di Laika. Questi aspetti non solo influenzano il modo in cui progettiamo i nostri prodotti, ma permeano anche tutto il processo di realizzazione, di vendita e di comunicazione. Investiamo molto nella fase di progettazione, mettendo un’enfasi particolare sull’estetica, la funzionalità e l’innovazione. Collaboriamo con designer italiani di fama mondiale per assicurarci che ogni prodotto rifletta il meglio dello stile italiano e soddisfi le esigenze dei nostri clienti. Il nostro approccio al design italiano si estende anche alla nostra attività di comunicazione. Utilizziamo immagini, video e materiali promozionali che mettono in risalto l’estetica e l’eleganza dei nostri prodotti, comunicando il valore intrinseco del marchio Laika.
Attraverso il design e l’estetica creiamo anche un legame emotivo con i nostri clienti, spingendoli a scegliere i nostri prodotti non solo per le loro caratteristiche tecniche, ma anche per il loro design distintivo e la loro qualità artigianale.

Camper Professional – Per alcune delle vostre gamme recenti avete chiesto la collaborazione di GFG Style, società che fa capo a Giorgetto e Fabrizio Giugiaro, nomi importanti nel design del settore automotive. Perché una scelta così di rilievo?

Ute Hofmann – Giorgetto e Fabrizio Giugiaro sono figure leggendarie nel campo del design automobilistico, con una reputazione consolidata per la creazione di linee iconiche e innovative nel settore. La loro esperienza e il loro talento nel combinare forma e funzione sono senza pari, il che li rende partner ideali per portare avanti la nostra missione di produrre veicoli che sposino perfettamente stile e prestazioni. La collaborazione con GFG Style ci offre l’opportunità di accedere a un pool di talenti e conoscenze uniche nel settore, consentendoci di sfruttare al massimo le ultime tendenze e tecnologie nel design automobilistico. Questo permette a Laika di differenziarsi sul mercato, offrendo prodotti che combinano l’eleganza italiana con l’innovazione e prestazioni all’avanguardia. Infine, lavorare con GFG Style rafforza ulteriormente il nostro impegno per l’eccellenza nel design italiano.

Camper Professional – Sembra che Laika ultimamente abbia riportato alla ribalta il concetto di family feeling, non sempre scontato nel settore RV dove spesso è difficile creare un’immagine coordinata di brand…

Ute Hofmann – Il concetto di “family feeling” è diventato un elemento distintivo della strategia di branding in Laika. Nel settore dei veicoli ricreazionali, dove la diversità di prodotti e stili può rendere difficile creare un’immagine coordinata del marchio, abbiamo scelto di concentrarci sull’idea di creare un “family feeling”. Abbiamo investito nell’implementazione di elementi visivi e narrativi coerenti in tutti i nostri prodotti e in tutte le nostre comunicazioni, creando così un’identità di marchio riconoscibile e coeso.

Camper Professional – Crisi delle forniture post-Covid: tutto finito? Come avete affrontato quel periodo difficile e quali insegnamenti ne avete tratto?

Ute Hofmann – La crisi delle forniture post-Covid è stata sicuramente un periodo difficile per l’intero settore, ma abbiamo affrontato la sfida con determinazione e resilienza. E abbiamo fatto uso di un’eccellenza italiana, unica e particolare: la flessibilità e la velocità. Abbiamo lavorato a stretto contatto con i nostri fornitori per valutare la situazione e identificare soluzioni alternative in caso di interruzioni nella catena di approvvigionamento. Questo ci ha permesso di diversificare le nostre fonti di approvvigionamento e ridurre al minimo gli impatti delle carenze di materie prime e componenti chiave. Inoltre, abbiamo ottimizzato i nostri processi produttivi per massimizzare l’efficienza e ridurre al minimo gli sprechi. Ci siamo concentrati sull’ottimizzazione delle risorse disponibili, implementando pratiche di lean manufacturing e riducendo al minimo le interruzioni nella produzione. Dalla crisi delle forniture abbiamo tratto importanti insegnamenti, che ci hanno resi più resilienti e preparati ad affrontare eventuali sfide future.

Camper Professional – Inflazione e costo delle materie prime: oggi i potenziali acquirenti trovano sul mercato motorhome e camper van molto più costosi di pochi anni fa. Questo costituisce un grosso freno alle vendite?

Ute Hofmann – L’inflazione e l’aumento dei costi delle materie prime possono certamente rappresentare un ostacolo significativo per i potenziali acquirenti, influenzando o ritardando la decisione di acquisto. Tuttavia la domanda dei veicoli ricreazionali è influenzata anche da altri fattori come la crescente popolarità del turismo itinerante, la ricerca di esperienze di viaggio più personalizzate e sostenibili e anche la crescente consapevolezza dell’importanza del tempo trascorso all’aria aperta. In questo contesto, il valore percepito del prodotto diventa un elemento chiave nella decisione di acquisto, e un aumento dei prezzi potrebbe essere giustificato se accompagnato da miglioramenti significativi nel design, nelle funzionalità o nelle prestazioni. Tuttavia, è importante che consideriamo attentamente l’impatto dell’aumento dei costi e lavoriamo per trovare soluzioni creative per mantenere i nostri prodotti accessibili e competitivi.

Camper Professional – Sul mercato europeo, i camper van e i minivan (urban vehicles) hanno fatto registrare una crescita notevole negli ultimi anni, ma sembra che Laika non sia stata impegnata su questo fronte al pari di altri competitor…

Ute Hofmann – Laika ha mantenuto un approccio focalizzato sulla qualità e l’innovazione nei segmenti dei motorhome e dei veicoli ricreazionali di dimensioni più tradizionali. Ciò non significa che Laika sia stata completamente assente dal mercato dei camper van e degli urban vehicle. Ma abbiamo preferito introdurre dei prodotti che rispondono alle esigenze specifiche dei nostri clienti, differenziando l’offerta.

Camper Professional – Propulsione elettrica dei veicoli: è qualcosa da rimandare il più possibile o si potrebbero aprire nuovi scenari?

Ute Hofmann – Da una parte ci sono sfide da affrontare, come l’autonomia limitata e l’infrastruttura di ricarica ancora in fase di sviluppo. Dall’altra, si aprono nuovi scenari e opportunità interessanti. L’elettrificazione potrebbe consentire l’integrazione di tecnologie avanzate come la guida autonoma e i sistemi di connettività, migliorando così l’esperienza di viaggio. Inoltre, i consumatori stanno manifestando un interesse crescente per i veicoli elettrici, attratti dalla riduzione delle emissioni e dalla minore dipendenza dai combustibili fossili. Per noi, è cruciale considerare attentamente il passaggio alla propulsione elettrica come parte della nostra strategia a lungo termine. Qui entra in gioco il vantaggio di essere parte di un gruppo importante nel mondo dei veicoli ricreazionali, come EHG e Thor Industries. Questa collaborazione ci offre la forza congiunta necessaria per investire in ricerca e sviluppo.

Camper Professional – Quali sono le sinergie con EHG? Esistono dei prodotti sviluppati in comune?

Ute Hofmann – Le sinergie con Erwin Hymer Group, parte di Thor Industries, offrono diverse opportunità di collaborazione e sviluppo condiviso nel settore. Thor Industries è uno dei leader mondiali nel settore dei veicoli ricreazionali, e con la divisione EHG ci consente di accedere a una vasta gamma di risorse, competenze e capacità. Una delle principali sinergie è la condivisione di conoscenze e best practice nell’innovazione, nell’ingegneria e nella produzione di veicoli ricreazionali. Questo ci permette di ottimizzare i processi e ridurre i costi attraverso l’implementazione di soluzioni e tecnologie innovative. Inoltre, lavoriamo in stretta collaborazione con EHG per identificare opportunità di sviluppo di componenti condivisi. Le sinergie con Erwin Hymer Group ci consentono anche di condividere strategie di sales & marketing per raggiungere un pubblico più ampio.

Camper Professional – Il nuovo grande stabilimento Laika è attivo da otto anni: come ha cambiato il vostro modo di produrre? Quali servizi offrite agli altri partner dell’EHG?

Ute Hofmann – L’apertura del nuovo stabilimento ha comportato significativi cambiamenti nel nostro modo di produrre, migliorando l’efficienza, la qualità e la capacità produttiva complessiva. Abbiamo introdotto nuovi metodi di lavoro e sistemi automatizzati per aumentare la precisione e ridurre gli sprechi. Questo ha migliorato la qualità dei nostri prodotti e ci ha resi più competitivi sul mercato. Con le altre so-cietà dell’EHG abbiamo una collaborazione attiva e forniamo sostegno, per esempio, soprattutto nell’ambito dell’assistenza post-vendita. Offriamo un supporto diretto in lingua alla rete di vendita dei loro partner, garantendo un servizio efficiente e di alta qualità.

Camper Professional – Qual è l’atteggiamento di Laika in merito alla partecipazione alle fiere di settore? Esistono in merito politiche comuni con EHG?

Ute Hofmann – La partecipazione alle fiere rappresenta un’opportunità chiave per Laika: possiamo esporre i nostri prodotti e interagire con i nostri clienti, ma possiamo anche consolidare le relazioni con i nostri partner commerciali e con l’indotto del settore. Tuttavia, la decisione di partecipare o meno a una fiera deve essere in linea con l’identità di un marchio e con il mercato di riferimento, adattandosi ai tempi e alle circostanze attuali.

Camper Professional – Modalità di comunicazione al pubblico, promozione e vendita: cosa è cambiato e come ci si orienterà in futuro?

Ute Hofmann – Dobbiamo adattarci a un ambiente digitale in rapida evoluzione, dove i consumatori cercano informazioni e interagiscono con il nostro marchio online. La comunicazione al pubblico, la promozione e le strategie di vendita si stanno spostando sempre più verso canali digitali, come i social media e il nostro sito web. Ė prevedibile che questa tendenza continui a crescere, con un’ulteriore integrazione di tecnologie emergenti come la realtà aumentata, la realtà virtuale e l’intelligenza artificiale per offrire esperienze più coinvolgenti e personalizzate ai consumatori. Dobbiamo essere proattivi nel comprendere e adottare le nuove tendenze e tecnologie digitali, sviluppando strategie di comunicazione, promozione e vendita che rispondano alle esigenze e alle aspettative dei consumatori. Questo potrebbe includere investimenti in contenuti creativi e coinvolgenti sui social media, migliorare l’esperienza di acquisto ai vari touchpoint della customer journey e utilizzare strumenti di analisi dei dati per comprendere meglio il comportamento dei consumatori e adattare le nostre strategie di conseguenza.

Camper Professional – La rete di vendita e assistenza è ancora un elemento importante nella strategia commerciale di Laika? è auspicabile un cambiamento dei punti vendita e delle officine autorizzate?

Ute Hofmann – La rete di vendita e assistenza continua a essere un elemento cruciale nella strategia commerciale di Laika. Nonostante l’evoluzione del panorama digitale, i punti vendita fisici e le officine autorizzate svolgono un ruolo fondamentale nell’offrire un servizio completo e di qualità ai nostri clienti. I punti vendita offrono ai potenziali acquirenti l’opportunità di vedere i nostri veicoli, di ricevere consulenza personalizzata da parte di professionisti esperti e di toccare con mano le prestazioni e il comfort. Altrettanto importanti sono le officine autorizzate, per garantire un servizio affidabile e tempestivo, fondamentale per soddisfare e fidelizzare i clienti. Tuttavia, dobbiamo fare i conti con un mondo sempre più digitale, e il nostro compito è di unire i due mondi per garantire al cliente una customer journey fluida e coinvolgente, online e offline. Compresa l’adozione di tecnologie digitali per migliorare l’esperienza del cliente, durante l’acquisto e durante l’utilizzo del proprio mezzo, come la prenotazione degli appuntamenti o la gestione smart del veicolo.